Nel mercato consumer, quando un acquirente sta cercando un prodotto da acquistare per rispondere ad una propria qualsiasi esigenza o desiderio, fra i primi fattori che istintivamente nota e valuta ci sono il branding, la presentazione, e il packaging. Specificamente rispetto a quest’ultimo aspetto, è dimostrato da molti studi di settore che il modo in cui un packaging è progettato, e quindi di conseguenza il modo in cui permette di presentare il prodotto, ha un’influenza enorme sulla percezione del prodotto stesso da parte della clientela, e quindi sui suoi risultati di vendita effettivi. È per questo che la realizzazione del packaging è una fase fondamentale nello studio di un prodotto, e va affrontata con l’aiuto di professionisti: ecco intanto qualche consiglio per cominciare ad orientarvi, e poter essere parte attiva e preparata nel processo di progettazione del packaging per il vostro nuovo prodotto.

UNICITÀ
Anche in un campo complesso come quello della progettazione del packaging, è difficile sbagliare nel decidere di tentare qualcosa di unico ed originale. L’unicità attrae, attira l’attenzione, e fa in modo che le persone decidano di dedicare del tempo a considerare il prodotto: il che corrisponde esattamente al lavoro che vogliamo che il nostro packaging faccia.

POSIZIONAMENTO
Un prodotto ha senso nel contesto del suo mercato e delle sue funzioni. Identificate CHI deve notare il prodotto e cosa deve pensarne, e progettate di conseguenza: il packaging di un prodotto per la salute degli anziani, quello di un prodotto per l’intrattenimento degli adulti, e quello di un giocattolo per bambini non posson giovarsi delle stesse soluzioni grafiche e visive, né utilizzare lo stesso tipo di scelte progettuali, per essere efficaci.

VALORI
Più e più volte è stato dimostrato da ricerche di mercato che gli acquirenti ormai premiano quelle aziende che condividono i loro valori e ne fanno bandiera: l’azienda “anonima” che si limita a produrre un prodotto utile sta rapidamente perdendo terreno. Il packaging del vostro prodotto non può trascurare questo elemento: nelle scelte grafiche, nelle soluzioni tecniche, e perfino nei materiali si possono e si devono riflettere precisi valori etici che, comunicati, faranno la differenza agli occhi del cliente.

CHIAREZZA
Il mercato vuole chiarezza, perfino trasparenza. Il vostro packaging deve riflettere questi tratti: non deve celare, mascherare o peggio ingannare riguardo al proprio contenuto, perchè la mancanza di chiarezza ormai si traduce automaticamente, nella percezione dell’acquirente, come volontà di mentire.

RICERCA
Il packaging è un lavoro di design – non di momentaneo estro creativo. Il criterio per valutarlo non è “mi piace”, e neppure “è bello”, ma come per ogni strumento di marketing è “funziona”. Ogni lancio di prodotto è un investimento corposo e rischioso, e non è possibile affidarne il successo a mere considerazioni estetiche o peggio ancora di mero gusto personale .