Sono numerose le ragioni per cui decidere di installare dei cancelli automatici, sia nella propria casa che su un luogo di lavoro: fra queste, sicuramente, spiccano l’aumento del grado di sicurezza e un livello di comodità assolutamente imparagonabile alle soluzioni tradizionali. Ma come si può scegliere il tipo giusto di cancello automatico?

Le tipologie principali di cancelli automatici sono tre: quella a battente, quella a scorrimento orizzontale, e quella a scorrimento verticale. Vediamone in breve le caratteristiche e i vantaggi:

1. Cancelli a battente
Quella dei cancelli a battente è la tipologia di cancelli automatici più classica e conosciuta, e viene utilizzata sia nelle installazioni di tipo residenziale che in quelle commerciali o industriali. Molto semplicemente, sono cancelli di tipo tradizionale, con dei cardini, che si aprono come un’enorme porta, a singolo o a doppio battente. Il maggiore ostacolo all’installazione di questo tipo di cancello automatico è la sua necessità di avere molto spazio piano disponibile per aprirsi: questo può renderlo talvolta una scelta impraticabile. D’altro canto è un modello affidabile ed esteticamente gradevole, con meccanismi semplici e resistenti anche con poca manutenzione.

2. Cancelli a scorrimento orizzontale
Più comuni nelle installazioni di genere commerciale o industriale, i cancelli scorrevoli non hanno cardini, ma sono montati su un binario che permette loro di scorrere lateralmente, liberando il passaggio. Non richiedono spazio frontale ma solo laterale, e quindi possono essere utilizzati anche in presenza di salite o laddove non ci sia spazio per far aprire i battenti; tuttavia hanno un costo decisamente superiore ai modelli a battente.

3. Cancelli a scorrimento verticale
I più complessi sotto il profilo tecnico, e decisamente i più costosi sia a livello di investimento iniziale che di manutenzione, i cancelli automatici a scorrimento verticale non richiedono alcuno spazio per operare, perché sono costruiti in modo da scivolare verticalmente nel terreno e scomparire. Questo permette di utilizzarli anche nelle situazioni con spazio più ridotto, a fronte però di una complessità superiore. Sono piuttosto rari nelle installazioni private.