Le vendite promozionali: tre consigli per farle funzionare

Avete un negozio, di qualsiasi genere? Allora non c’è alcun dubbio che, periodicamente nel corso dell’anno, arrivi per voi il momento di effettuare delle vendite promozionali. Le ragioni sono moltissime: smaltire degli accumuli di magazzino, presentare un prodotto nuovo, o semplicemente invogliare nuova clientela all’acquisto. Non disponendo delle risorse, economiche e strategiche, di una grande catena di rivenditori, assicurarsi che questi eventi funzionino al meglio richiede soprattutto buonsenso, pianificazione, e qualche piccola astuzia: i risultati potrebbero sorprendervi, specialmente se confrontati con i costi assolutamente esigui dell’operazione!

1. Selezionate i prodotti da promuovere
Un prodotto da mettere in promozione non può limitarsi ad avere un prezzo basso: deve anche essere o particolarmente necessario (un acquisto regolare, che i clienti sono già propensi a fare normalmente, e che la promozione farà semplicemente vendere in volumi maggiori) oppure particolarmente accattivante (un prodotto nuovo, o curioso, o particolarmente utile, che il prezzo ribassato porterà a provare con maggiore serenità). Scegliete accuratamente fra i vostri prodotti quelli che hanno le migliori possibilità di interessare la clientela.

2. Presentate in maniera chiara e invitante i prodotti e la promozione
Una promozione non è tale se non è facile e immediata da capire per tutti coloro che entrano nel vostro negozio. Rendete evidente, nelle vetrine, e magari con dei volantini, che sta arrivando una promozione. Inoltre, all’interno del negozio, per comunicare in maniera semplice, efficace e visibile, non c’è niente di meglio che dei buoni espositori in cartone costano poco, possono essere realizzati in breve tempo, e sono personalizzabili con qualsiasi sagoma e grafica. Inoltre, sono facilmente smontabili e occupano poco spazio, quindi possono essere utilizzati più volte per diverse vendite
promozionali. Disponeteli nei punti chiave del negozio (in cassa, e poi dovunque non ci siano troppi scaffali vicini e l’espositore possa spiccare) e assicuratevi che siano sempre riforniti – a meno che questo non violi il punto 3.

3. Il tempo è vostro alleato
Fare pressione alle persone è raramente una buona idea. Ma far percepire alle persone che una pressione esiste, che il tempo stringe, che è meglio decidere subito, può essere invece un elemento chiave di una promozione di successo. Specificate espressamente il tempo rimasto prima che la promozione finisca, magari con un cartello da aggiornare quotidianamente, e mano a mano che la fine del periodo promozionale si avvicina evitate di riempire troppo gli espositori: fate percepire ai clienti che i prodotti stanno finendo e che devono affrettarsi a comprarli, se li desiderano davvero.

I tre consigli che avete appena letto sono alla base di una promozione di successo. Implementarli costa poco, è semplice, e vi permette di vedere risultati immediati. Buon lavoro!